• 1 Notte1
  • 2 Notti2
  • 3 Notti3
  • 4 Notti4
  • 5 Notti5
  • 6 Notti6
  • 7 Notti7
  • 8 Notti8
  • 9 Notti9
  • 10 Notti10
  • 11 Notti11
  • 12 Notti12
  • 13 Notti13
  • 14 Notti14
  • 15 Notti15
  • 16 Notti16
  • 17 Notti17
  • 18 Notti18
  • 19 Notti19
  • 20 Notti20
  • 21 Notti21
  • 22 Notti22
  • 23 Notti23
  • 24 Notti24
  • 25 Notti25
  • 26 Notti26
  • 27 Notti27
  • 28 Notti28
  • 29 Notti29
  • 30 Notti30
  • 1 Camera1
  • 2 Camere2
  • 3 Camere3
  • 4 Camere4
  • 5 Camere5
  • 6 Camere6
  • 7 Camere7
  • 8 Camere8
  • 9 Camere9
  • 10 Camere10
  • 1 Adulto1
  • 2 Adulti2
  • 3 Adulti3
  • 4 Adulti4
  • 5 Adulti5
  • 6 Adulti6
  • 7 Adulti7
  • 8 Adulti8
  • 9 Adulti9
  • 10 Adulti10
  • 11 Adulti11
  • 12 Adulti12
  • 13 Adulti13
  • 14 Adulti14
  • 15 Adulti15
  • 0 Bambini0
  • 1 Bambino1
  • 2 Bambini2
  • 3 Bambini3
  • 4 Bambini4
  • 5 Bambini5
PRENOTA
Modifica/Cancella
una Prenotazione

Hotel

L'Albergo Britannia ha sede in un elegante palazzetto nei pressi di Via Nazionale, fatto costruire alla metà dell''800 dal Principe Don Filippo Orsini. Nel 1876 il villino risulta intestato al Principe Don Filippo, del fu Domenico Duca di Gravina. La zona prese forma nello stesso periodo, nell'ambito delle operazioni si sistemazione dell'area che gravitava attorno all'antico complesso delle Terme di Diocleziano e al Quirinale. Via Nazionale fu realizzata all'interno della proprietà di Monsignor de Merode, per collegare la parte alta della città alle zone pianeggianti poste al di sotto del Campidoglio e del Quirinale. Si tratta di un'area oggi legata ai grandi flussi di traffico della Stazione Termini ed alle funzioni governative del Ministero degli Interni, caratterizzata da un passato glorioso che riuniva funzioni statali, religiose e sociali e che, seppure trasformata radicalmente, ha mantenuto nel tempo una costante centralità all'interno dei tessuti urbani. L'albergo rientra nella zona della città che anticamente si frantumava in tre dorsali: Esquilino-Palatino, Viminale e Quirinale-Campidoglio, compresa nel recinto delle Mura Serviane (erette dopo l'invasione gallica del 187 a.c.), i cui resti sono ancora visibili accanto alla Stazione.

Grande prestigio venne all'intera area fin dall'antichità dalla costruzione di numerose ville patrizie: gli Horti Lolliani, i Tauriani e i Liciniani, secondo una prerogativa che trovò la massima espressione alla fine del '500 con la costruzione di Villa Montalto, voluta da papa Sisto V (1585-1590) e distrutta per far posto alla costruzione del nuovo rione Castro Pretorio. L'Albergo s itrova a metà fra il Quirinale e il Viminale, nei pressi del Teatro dell'Opera, quest'ultimo fu fatto erigere alla fine dell''800 come "politeama" per la piccola borghesia sul borgo dove nel '500 sorgeva la splendida Villa Strozzi, alla sommità del colle Viminale. In questo contesto prestigioso si inserì il palazzo che ospita l'albergo Britannia, la sui struttura si sviluppa su quattro piani, di cui l'ultimo circondato da un suggestivo terrazzo. Alla semplicità del lessico architettonico corrispondono gli ambienti confortevoli dell'interno, teatro di un'ospitalità accurata e cordiale.

12